top of page

UNARCHIVE AWARD a Virginia Eleuteri Serpieri per il suo film AMOR.

#repost Stefilm International

Le bellissime motivazioni alla consegna dell’UNARCHIVE AWARD a Virginia Eleuteri Serpieri per il suo film AMOR.

 “Da sola ha raccolto i frammenti, ha scoperto come rimetterli insieme e poi li ha incollati con cura l’uno all’altro, uno a uno. Alla fine l’immagine è ricomposta, ma non è più la stessa di prima. Adesso è più imperfetta, e più preziosa.

“Tutto è nato da un sogno” - ha dichiarato la regista - ecco far sognare è uno dei modi privilegiati attraverso cui i morti si prendono cura dei vivi.

I sogni, i piccoli racconti, l’invenzione di altre dimensioni del tempo e dello spazio, le lettere immaginarie - attraverso l’attivazione del pensiero magico - permettono alla madre dell’autrice di vivere ancora attraverso quest’opera, potente, unica, struggente e originale. Il film riesce a creare le condizioni per instaurare la sua esistenza, in un nuovo modo di essere, attraverso forme di narrazione che resuscitano. Non solo un modo per provare ad elaborare una perdita ma anche il desiderio di far rivivere la persona cara attraverso immagini piene di vita, di opporsi al tempo e alla morte, di renderla eterna.”

Grazie alla giuria composta dai registi Bill Morrison e Firouzeh Khosrovani e dalla montatrice e regista Sara Fgaier e grazie all’UnArchive Fest.

E per il PREMIO GIURIA STUDENTI, la motivazione della giuria studenti composta da allievi di scuole e università e coordinata dal regista Giovanni Piperno:

"Per la poesia e l’originalità dell’articolazione narrativa che unisce un percorso di lutto intimo e la testimonianza di una città intera. Ricorda con forza e delicatezza l’importanza di un bene comune e prezioso che incarna la vita stessa, l’acqua, il fiume…"


Yorumlar


Post in evidenza

Post recenti

Archivio

Cerca per tag

bottom of page